Il progetto PRISMA presentato al #SCE2015: le città sono pronte a diventare SMART

Tre giorni di idee in circolo e confronti costruttivi. Cala il sipario sull’edizione 2015 del Smart City Exhibition e resta la soddisfazione per aver presentato ai grandi attori dell’innovazione smart il progetto PRISMA.

L’ingegner Emanuele Spampinato, Responsabile per la sperimentazione del progetto, ha esposto quelle che sono le componenti essenziali di PRISMA e, grazie anche alla collaborazione dell’Ingegner Luigi Grasso, ha presentato le applicazioni effettive del progetto nelle città di Catania e Siracusa, sottolineando quelle che sono i risvolti positivi che il progetto avrà nel rapporto tra PA e cittadinanza e imprese.
«PRISMA è un bellissimo motore – ha detto Spampinato – che permette alle Amministrazioni di ingaggiare i cittadini nella vita della città e quindi offrire loro migliori servizi. Il paradigma Cloud che caratterizza il progetto, inoltre, permette la gestione delle istanze che giungono alla PA in modo integrato, organico e open»

A supportare il team di PRISMA anche gli amministratori e i referenti delle due città siciliane dove la sperimentazione è già operativa. L’assessore all’Innovazione della Città di Siracusa, Valeria Troia ha presentato Siracusa Smart City , il portale di accesso alle soluzioni della sperimentazione, soffermandosi sul senso profondo di una rivoluzione digitale che permetterà di avvicinare Amministrazione e cittadino. L’ingegnere Carmelo Indelicato, consulente della Città di Catania per la sperimentazione Catania Smart City  ha sottolineato a più titoli l’importanza di fare rete tra le città italiane per garantire una maggiore efficacia dei progetti smart già operativi.